Menu

Quale metallo scegliere gioielli?

9 grudnia 2019 - Non categorizzato
Quale metallo scegliere gioielli?

Di solito, le donne che acquistano gioielli https://www.bizuteriapiotrowski.pl non pensano al tipo di metallo con cui è realizzata la decorazione. Sin dai tempi antichi, l’oro giallo è stato un classico metallo per gioielli per il suo calore, brillantezza e valore. Può essere delicato e bello se scegliamo un piccolo elemento. Gli oggetti di grandi dimensioni possono essere molto lussuosi. Vale la pena pensare al tipo di metallo con cui sono stati realizzati i gioielli, perché, a quanto pare, non tutti i metalli sono adatti a ogni donna.

Le preferenze personali per il colore si basano spesso sul fatto che pensiamo di guardare a qualcosa di buono o di cattivo. Il colore dei gioielli è anche l’aspetto di orecchini, anelli o collane https://www.bizuteriapiotrowski.pl/naszyjniki-srebrne

Tuttavia, ci sono molte opzioni di metallo per coloro che preferiscono sicuramente soluzioni specifiche. Dovremmo prendere in considerazione le preferenze di colore individuali, il tono della pelle, la sua sensibilità, nonché la durata del metallo, il peso del metallo, i fattori di manutenzione e, naturalmente, il prezzo.

Preferenze personali

Le preferenze personali per il colore si basano spesso sul fatto che guardiamo bene o male in qualcosa. L’oro giallo potrebbe non avere un bell’aspetto se hai la pelle più chiara e un aspetto migliore con una carnagione diversa, di solito è ottimo per le donne con la pelle più scura. L’argento e i metalli bianchi sono più luminosi di tutti i toni della pelle, motivo per cui platino, palladio, argento bianco e oro sono ottime opzioni.

Le preferenze si applicano anche al modo in cui il metallo interagisce con le pietre preziose poste al suo interno. Siamo alla ricerca dell’armonia dei colori, un’impressione visiva che rende i gioielli piacevoli alla vista. Alcuni colori si completano a vicenda, altri combattono. Alcuni possono sembrare noiosi se li mettiamo insieme, altri diventano puro caos.

Consideriamo come combinare abilmente i colori. I metalli bianchi, come il platino o l’oro bianco, dovranno:

Peso del metallo

Il peso del metallo può essere un problema, soprattutto se si desidera acquistare un orologio. L’acciaio inossidabile, il platino e l’oro sono prodotti più pesanti. A sua volta, il titanio e il tungsteno sono una scelta eccellente se stai cercando un materiale più leggero ma resistente.

Tenere pulito

L’argento richiede più manutenzione rispetto ad altri metalli bianchi. Deve essere lucidato regolarmente in modo da non distruggere o accumulare sporco, che può causare danni a lungo termine. A loro volta, l’oro e il platino non danneggiano, ma oli, trucco, creme, spray, detergenti e altre sostanze possono offuscare questi metalli. Acqua dolce e sapone e un panno morbido sono spesso tutto ciò di cui abbiamo bisogno per pulire l’oro o il platino. I gioielli in tungsteno richiedono pochissima manutenzione, proprio come l’acciaio inossidabile.

Cosa vale la pena sapere sull’oro?

L’oro può venire in quattro diversi colori: giallo, bianco, rosa e verde.

L’oro puro (come nell’oro 24K) è giallo, ma troppo morbido per essere utilizzato nella maggior parte dei gioielli. Per rafforzarlo, deve essere combinato con altre leghe metalliche, come rame e argento. Vengono utilizzate diverse quantità di leghe, il carato viene modificato, che è la proporzione di oro puro realizzato su misura. Gli esempi più comuni sono oro puro 18 carati, 14 carati, 10 carati e 9 carati. Più lega, meno oro puro e più basso è il prezzo.

Nell’oro bianco, l’oro puro è combinato con rame, zinco, nichel o palladio. Per creare oro rosa, l’oro giallo si combina con il rame. Il colore creato è una tonalità leggermente brillante, rosata. Questa è una tendenza sempre più importante. A sua volta, l’oro verde è una combinazione di oro con rame, argento e zinco.

Il nichel è un elemento che provoca reazioni allergiche in un gran numero di persone. Se siamo allergici al nichel, assicurati che l’oro bianco sia rodiato. Non esiste nichel in oro giallo, rosa o verde, quindi sono una buona scelta per chi soffre di allergie.

Platino bianco brillante

Il platino è apprezzato per la sua purezza, rarità e resistenza ed è considerato il metallo più prezioso usato in gioielleria. Il platino è più forte e più raro dell’oro. È naturalmente bianco e non cambierà colore. È anche ipoallergenico, motivo per cui è una buona scelta per le persone con pelle sensibile. I gioielli in platino sono più pesanti degli altri gioielli in metallo. Se prestiamo attenzione al peso e all’affidabilità, possiamo scegliere qualcos’altro. Il platino è disponibile nelle finiture da lucido a opaco. Il palladio è un metallo bianco correlato. Non è denso e pesante come il platino ed è generalmente più economico.

Argento puro

L’argento puro è morbido, troppo morbido per essere utilizzato in gioielleria, quindi viene miscelato con leghe metalliche come il rame per aumentarne la resistenza. L’argento dovrebbe contenere almeno il 92,5% di argento puro, quindi è più forte e più resistente dell’argento puro. I gioielli in argento, coniati come 925, si distinguono dai gioielli in argento, che sono stati miscelati con una maggiore percentuale di leghe.

Alternative contemporanee

Altre opzioni interessanti sono titanio, acciaio inossidabile, carburo di tungsteno, cobalto e ceramica. Il titanio è un metallo leggero ma estremamente resistente ed è pulito. Pesa un terzo in meno dell’oro, ma è resistente, tre volte più forte dell’acciaio. È ipoallergenico e resistente alla corrosione.