Menu

Come scegliete le parti per un computer desktop?

9 grudnia 2019 - Non categorizzato
Come scegliete le parti per un computer desktop?

Come scegliete le parti per un desktop da gioco ?

Il processo di assemblaggio effettivo di solito non è difficile, ma la scelta dei componenti giusti può essere un vero problema. Vale la pena adattarli alle nostre esigenze.

alloggiamento

Mentre componenti come il processo e la scheda grafica determinano il funzionamento essenziale della macchina, la scelta dell’alloggiamento è importante. Innanzitutto, determina quali tipi di processori e schede grafiche possono essere installati, quali sono le opzioni per periferiche, sistemi di archiviazione e raffreddamento. È possibile che non prevediamo di aprire frequentemente il case o di cambiare l’apparecchiatura installata, ma la sua scelta determina il funzionamento quotidiano del computer.

Possiamo scegliere una delle tre torri di base: full tower, medium tower e mini tower. Tuttavia, possiamo anche decidere su una macchina „computer”, HTPC. Le dimensioni della custodia e della scheda madre possono variare. Gli alloggiamenti di piccole dimensioni sono in genere più problematici, poiché sono più difficili da manovrare durante l’installazione o la rimozione di componenti e anche a causa della necessità di installare apparecchiature in una certa necessità. Ad esempio, ci sono torri che consentono l’accesso al retro della scheda madre per rimuovere il dissipatore di calore, senza dover rimuovere l’intera scheda madre. HTPC non presenta questo vantaggio.

Il grande vantaggio di alloggiamenti più grandi è che abbiamo più spazio per l’installazione di componenti. Di solito non c’è molta differenza nella connettività: i piccoli contenitori possono facilmente competere con quelli grandi quando si tratta di porte USB e altre opzioni di periferiche, se adattate ad esso.

raffreddamento

Le opzioni di raffreddamento del computer includono dissipatori di calore AMD e processori Intel, varie unità freon multi-stadio esoteriche e dispositivi fanless. La maggior parte degli utenti sceglie metodi più prosaici di raffreddamento ad aria.

I dispositivi di raffreddamento tipici della CPU mantengono il processore a temperature normali. Funzionano bene, anche sotto carico. Possiamo optare per un dispositivo di raffreddamento sul mercato post-vendita, ma stiamo attenti. Se acquistiamo un radiatore non originale, ci assicureremo di aver controllato accuratamente l’orientamento della scheda madre, il valore massimo del radiatore (se li installi in un case più piccolo) e se rende difficile l’installazione di RAM. Quest’ultimo è un problema comune. Molti dispositivi di raffreddamento non originali si bloccano parzialmente dagli slot RAM quando installati. La maggior parte della memoria RAM attualmente ha i propri dissipatori di calore, ciò potrebbe richiedere l’installazione o la sostituzione della RAM.

I dispositivi di raffreddamento del processore sono generalmente classificati in base al loro TDP o alla potenza di calcolo termico. Questa è la quantità di calore che il dispositivo di raffreddamento deve dissipare in un determinato momento e deve essere abbinato alla CPU TDP sostituita. È utile utilizzare un dispositivo di raffreddamento in grado di gestire un TDP da 150 W su un chip da 50 W. Un raffreddamento adeguato garantisce stabilità e funzionamento rapido.

scheda madre

La forma della scheda madre dipende dalla scelta del nostro sistema e dalla possibilità di espansione. La nostra GPU e le opzioni di raffreddamento possono essere limitate, se decidiamo su una piccola torre, la scheda stessa dovrebbe sempre corrispondere allo spazio disponibile.

processore

Il processore che scegli determina sempre la scheda madre. I processori corrispondono agli slot sulle schede madri, il che significa che la scheda madre deve avere il numero corretto di pin (o fori per AMD).

La combinazione di processore e scheda madre influirà sul tipo di RAM.

GPU

I prezzi delle GPU sono attualmente troppo alti, quindi fai attenzione se è davvero necessario. Vi sono due gravi problemi ad essa associati, la dimensione fisica della carta e il consumo totale di energia. La GPU è generalmente definita in termini di numero di slot che si trovano all’esterno del case e della lunghezza fisica della scheda. Le carte con due slot sono attualmente la norma. Questo design consente elementi di raffreddamento più grandi e silenziosi, ma avremo anche bisogno di una superficie minima più ampia nella custodia.

Quando si sceglie una scheda madre, dovremmo tenerne conto.

alimentazione

Quando si sceglie un alimentatore, dobbiamo prestare attenzione a diversi aspetti. Innanzitutto, l’alimentatore deve fornire energia sufficiente per tutti i componenti del sistema, con spazio aggiuntivo nella parte superiore per un margine di sicurezza.

In secondo luogo, considerare il numero di prese di alimentazione GPU a sei o otto pin. Due plugin a otto pin guideranno una singola GPU, mentre potrebbero essere necessari quattro o più per configurare più GPU. Supponiamo che un numero maggiore di plugin significhi che l’alimentatore può alimentare qualsiasi GPU. L’alimentazione e le spine devono corrispondere alla scheda. L’alimentatore deve inoltre fornire energia sufficiente per GPU di fascia alta, ma ciò non dovrebbe costituire un problema per una singola GPU.

Terzo, considera se abbiamo bisogno di un’unità 80 Plus o di qualcosa che offra un livello più alto di efficienza energetica complessiva.

Non compriamo energia generale da un venditore sconosciuto. Non risparmiamo su di esso.

RAM

I prezzi della RAM sono attualmente elevati e potrebbero rimanere tali fino alla fine del 2018. DDR4 è attualmente la memoria più popolare sul mercato. Prestiamo attenzione al rapporto prezzo-capacità.

I dischi rigidi sono una cosa molto importante. Possiamo scegliere dischi rigidi più grandi ma più lenti o unità SSD più veloci e più piccole. In generale, quest’ultima sarà sempre la soluzione migliore.